9 dicembre 2017: il Gruppo i Figli di Anchise ha incontrato il Sindaco di Ispra per parlare di:

  1. Dispersione delle ceneri dopo la cremazione in un luogo dell’area cimiteriale del Comune di Ispra(Giardino del Ricordo come possibile sua definizione)
  2. Istituzione del Registro delle Dichiarazioni Anticipate di Trattamento
  3. Individuazione di un luogo pubblico in cui poter effettuare le esequie civili (Sala del Commiato)

Punto 1
Per quanto concerne il GIARDINO il sindaco, che parrebbe favorevole, vede solo due difficoltà:

La prima è individuare un luogo confacente per le esigenze del Giardino partendo dal fatto che l'Amministrazione non vorrebbe ampliare l'area attuale del cimitero come invece era nelle intenzioni dell'amministrazione precedente
La seconda è di carattere economico/finanziario; siccome il GIARDINO deve avere caratteristiche funzionali precise che possono avere dei costi non trascurabili, bisogna valutare i possibili oneri economici prima di decidere.

Punto 2
Per quanto riguarda il REGISTRO siamo partiti tutti, sindaco compreso, dal fatto che il Registro sia da intendere come un servizio da fornire alla cittadinanza (qualsiasi sia il numero dei potenziali utenti). Si tratterebbe solamente di organizzare e regolamentare la procedura di raccolta delle Dichiarazioni.

Il sindaco ha preso tempo fino al 14 dicembre (diventato poi il 22), data in cui il Senato avrebbe dovuto approvare, in via definitiva, la legge sul Testamento Biologico. Dopo questa votazione, qualsiasi fosse stato l'esito, il Sindaco avrebbe portato alla prima riunione di maggioranza la proposta Registro partendo dalla realtà che quel voto avrebbe stabilito.

Punto 3
La proposta di istituire la SALA DEL COMMIATO per le esequie civili non ha trovato ostacoli di tipo ideale o di principio per la sua realizzazione. E' stato il sindaco stesso ad individuare, capendo perfettamente le nostre esigenze e il significato e il valore che attribuiamo a quel luogo, a proporre la Sala Serra come possibile spazio in cui si possano svolgere le esequie civili. Il Sindaco concorda con noi che che non debba essere per forza un posto "dedicato/riservato" solo a quella funzione ma sufficientemente raccolto e idoneo.
Non è detto che sia fattibile perché è fondamentale valutare come distribuire ed organizzare il tutto, tenendo presente che la Sala Serra è spesso utilizzata per attività culturali, conferenze, incontri.


 
 
21 maggio 2019: in campagna elettorale il Gruppo incontra il Sindaco e la sua lista.


GIARDINO DEL RICORDO: allo stato attuale, sembrerebbe che l'iter amministrativo sia in fase avanzata di approvazione; nei prossimi tre, quattro mesi è possibile si arrivi alla definitiva approvazione.

SALA DEL COMMIATO: il Sindaco uscente informa che il servizio relativo alla Sala del Commiato (luogo previsto la Sala Serra) non può essere attivato.
L'uso della Sala Serra per manifestazioni di vario genere (mostre, esposizioni, ecc.) impone, affiché il servizio sia garantito, l'individuazione di un locale idoneo che ne costituisca l'alternativa in situazioni di indisponibilità.
La difficoltà o, meglio, l'impossibilità di reperire un locale adatto allo scopo, fa sì che il servizio non possa essere attivato.


 

 
21027 Ispra (VA)  -  Centro Anziani, P.zza Ferrario
333 4694944  -  347 1228850
postmaster@biotestamispra.info
  Site Map